Servizi telematici e invio delle pratiche: guida e vantaggi | Servizi CGN

Servizi telematici e invio delle pratiche: guida e vantaggi


Cos'è l'invio telematico?

Letteralmente significa invio tramite servizio di telecomunicazione di informazioni visualizzabili poi su un personal computer, in altri termini ONLINE.

Nello specifico ambito fiscale il termine assume un significato ben preciso, si riferisce infatti all'adempimento che riguarda la maggior parte delle dichiarazioni e comunicazioni fiscali nonché modelli di versamento e altre pratiche che, una volta elaborati, devono essere trasmessi, per l'appunto, telematicamente all'Agenzia dell'Entrate o altro ente competente.

Tale operazione di invio telematico, nel caso in cui il destinatario sia l'Agenzia dell'Entrate, avviene tramite degli applicativi resi disponibili dall'Agenzia stessa che si chiamano Desktop Telematico e SDI (Sistema di Interscambio).

Servizi telematici per l'invio di 730 e F24: pro e contro

La telematica in ambito fiscale è ormai una certezza ed è sicuramente una buona prassi perché si traduce in meno carta, meno costi, meno tempo e meno rischi. Partendo dunque dal presupposto che il digitale e l'online sono d'obbligo, cerchiamo di capire su quali aspetti concentrarci per una scelta ottimale tra le varie soluzioni di Invio Telematico disponibili sul mercato.

Le caratteristiche principali sulla base delle quali valutare la convenienza del servizio sono:

  • l'integrazione del servizio e la relativa funzione di invio telematico con i gestionali di contabilità e i software per la gestione delle dichiarazioni e comunicazioni fiscali;
  • le modalità operative di utilizzo e la presenza di eventuali automatismi che permettono di velocizzare i processi, come ad esempio la presenza di funzioni di invio massivo dei file;
  • l'assistenza garantita dall'azienda fornitrice non solo in fase di attivazione contratto, ma soprattutto in fase di utilizzo e operatività quotidiana.

Sul mercato esistono diverse soluzioni erogate da società di servizi private, che comunque si interfacciano poi con gli applicativi dell'Agenzia delle Entrate. Il vantaggio principale nell’utilizzare software terzi è proprio quello di non doversi preoccupare di Desktop Telematico o Sistema di Interscambio, che non sempre risultano di facile utilizzo ed estremamente performanti.

Come utilizzare il software per l'Invio Telematico di CGN

Per attivare il servizio di Invio Telematico CGN basta associarsi al network CGN (l'associazione è gratuita e senza impegno) e sottoscrivere il relativo contratto, unitamente al modulo Contabilità e Dichiarativi per avere i massimi benefici della totale integrazione e massimi automatismi.

L'attivazione del servizio sarà immediata e l'utilizzo del tutto intuitivo, se così non fosse si può sempre contare sui numerosi video tutorial, sulle guide operative e sul canale di assistenza telematica disponibile tutti i giorni 24 ore su 24.

Con il servizio di Invio Telematico CGN è possibile inviare i modelli di versamento F24 Ordinario, F24 Accise, F24 Semplificato e F24 Elide. CGN permette di gestire manualmente tutti i tributi per i versamenti alle sezioni Erario, Regioni, IMU e altri tributi locali, INPS e Altri enti previdenziali e assicurativi. Inoltre, per chi utilizza il modulo Contabilità vengono generati in automatico i tributi derivanti da gestioni contabili (es. versamento iva periodica, versamento ritenute fiscali) e per chi utilizza il modulo Dichiarativi vengono generati in automatico i tributi da dichiarazione.

Il software CGN permette di gestire tutte le scadenze, rateizzazioni, proroghe, maggiorazioni ed effettua in automatico i controlli per il limite di compensazione dei crediti senza apposizione del visto di conformità. Infine, CGN calcola in automatico l'importo del credito che può essere utilizzato senza alcun vincolo così come previsto dalla recente modifica normativa agli art.2, comma 8-bis, DPR 22 luglio 1998, n. 322 e art.8, comma 6-quater, DPR 22 luglio 1998, n. 322.

Scopri di più su INVIO TELEMATICO CGN.

Ultimo aggiornamento: 24.07.2018